Progettazione partecipata: l’incontro con le associazioni

Parte fondante del progetto ViviRuda è l’idea di progettazione partecipata, termine con il quale si intende che un progetto viene condiviso con i suoi stessi fruitori, i quali partecipano attivamente nel progettare e decidere quali azioni intraprendere. Insieme al Sindaco Franco Lenarduzzi e all’Assessore Simona Beretti si è allora deciso di coinvolgere in questo senso le associazioni territoriali, consapevoli della straordinaria risorsa che esse rappresentano per i cittadini. Ruda, infatti, da sempre si caratterizza per una fortissima propensione alla solidarietà e al volontariato. Le numerose associazioni presenti sull’intero territorio comunale hanno dimostrato in molteplici occasioni di costituire una ricchezza invidiabile.

Proprio per questo motivo è stata organizzata una riunione, che si è svolta lo scorso giovedì 24 gennaio, a cui sono stati invitati i rappresentanti di tutte le associazioni: siamo felici di dire che ben 18 associazioni hanno partecipatocon entusiasmo e disponibilità. In questa occasione è stato illustrato ai presenti il progetto in maniera approfondita, sia nei suoi dettagli teorici che pratici. Sono state innanzitutto spiegate le motivazioni alla base del desiderio del Sindaco in primis, seguito poi dall’Assessore alle politiche sociali e dall’intera giunta, di spingere per l’avvio di questo progetto; sono poi stati delineati, e condivisi, gli obiettivi che il progetto si pone.


Principale obiettivo della serata è stato tuttavia cercare di capire insieme alle associazioni in che modo fosse possibile questa collaborazione. Grazie alla discussione che si è aperta sui temi proposti dal progetto, si è giunti a delineare una vera e propria rete di lavoro, e a definire le prossime azioni. Con nostra grande soddisfazione, tutte le associazioni presenti a questo incontro si sono dichiarate disponibili a partecipare attivamente alle prossime fasi del progetto.

E’ un traguardo importante, che ci apre delle possibilità significative. In primo luogo la prospettiva delle associazioni è una risorsa che ci permetterà di restare sullo stesso piano di voi cittadini, osservando e capendo i vostri bisogni in un’ottica che va dal basso verso l’alto, anziché imposta dall’alto. Secondariamente, le associazioni formano una buona copertura delle frazioni, e la loro collaborazione ci permetterà di non lavorare solo su Ruda, bensì di ampliare lo sguardo all’intero territorio comunale.

Fin da subito esse verranno dunque coinvolte e ci aiuteranno innanzitutto nel proseguimento della raccolta dei questionari per i cittadini per la prima fase di ViviRuda. In seguito, alla luce delle informazioni ottenute tramite i questionari, tutte le parti coinvolte ragioneranno insieme per capire come sfruttare tali informazioni e quali azioni intraprendere di conseguenza.


Ci teniamo a ringraziare di cuore coloro che hanno sostenuto e sostengono il progetto contribuendo attivamente, anche con la semplice compilazione dei questionari.

© 2019 Sito realizzato by  COSMO SCS